Le migliori APP per videochiamare

Da quando siamo costretti a rimanere a casa per l’emergenza coronavirus una delle esigenze più diffuse è quella di rimanere in contatto con amici, parenti e colleghi. Fortunatamente grazie alla tecnologia è possibile videochiamare gratuitamente e vedere l’interlocutore che si trova a distanza. Ecco di seguito le migliori APP con rispettivi vantaggi e svantaggi:

WHATSAPP
L’ideale per videochiamare parenti e amici ma a patto che non siano più di 4.

  • Pro: La più diffusa per cui non dovete scaricarne di nuove.
  • Contro: Non supporta videochiamate con più di 4 partecipanti. Si possono fare chiamate e videochiamate solo da dispostivi mobili, non da computer.

WhatsApp Android

WhatsApp IOS

SKYPE
Consigliata per riunioni di amici o parenti numerosi e gruppi di lavoro. Forse la migliore. Esiste anche una versione Lite e una per le aziende: Skype for Business.

  • Pro: Si possono fare videochiamate fino a 50 partecipanti. Chi la usa per lavoro può attivare la condivisione dello schermo.
  • Contro: Con più di 4 partecipanti l’audio comincia ad avere problemi. Poco diffusa fuori dall’ambito lavorativo.

Skype Android

Skype IOS

MESSENGER
Il sistema di messaggistica di Facebook è una delle migliori App per videochiamare.

  • Pro: Si possono fare videochiamate fino a 50 partecipanti.
  • Contro: Molti hanno Facebook ma non tutti Messenger installato.

Messenger Android

Messenger IOS

ZOOM
Molto utilizzata dai docenti per effettuare lezioni a distanza.

  • Pro: Si possono fare videochiamate fino a 100 partecipanti.
  • Contro: Poco “user friendly”. Con la versione gratuita le videochiamate tra due persone hanno durata illimitata mentre quelle di gruppo si interrompono dopo 40 minuti.

Zoom Android

Zoom IOS

GOOGLE DUO
Per chi cerca nitidezza di immagine.

  • Pro: Si possono fare videochiamate fino a 8 partecipanti. Ottima qualità video.
  • Contro: Troppo poco diffusa.

Google Duo Android

Google Duo IOS

Per ora mi fermo qua ma la lista potrebbe continuare per molto. Per adesso, ma solo per adesso è tutto, vi do appuntamento al prossimo articolo.

Condividi o contatta su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*