Televisori smart e decoder, ecco il bonus TV

Come ho già scritto in precedenza a partire dal 2020 ci sarà il passaggio al nuovo standard digitale DVB-T2. Chi non ha televisori recenti potrà acquistare un decoder o una smart TV sfruttando il contributo messo a disposizione dal MISE-MEF. Il decreto attuativo dello Sviluppo economico, di concerto con l’Economia, (decreto 18 ottobre 2019) è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 270del 18 novembre 2019. Di seguito le cose da sapere:

A chi spetterà il bonus
Il bonus sarà riservato a famiglie con ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) fino a 20mila euro.

Quanto sarà il contributo
L’ammontare dello sconto da applicare sarà al massimo di 50 euro, quindi nel caso in cui il decoder dovesse costare meno, anche il bonus verrebbe erogato in maniera ridotta.

Quando richiederlo
Il contributo sara’ disponibile dal 18 dicembre 2019 al 31 dicembre 2022 e comunque fino a esaurimento delle risorse. Quest’ultime ammontano attualmente, in totale, a 151 milioni di euro.

Come richiederlo
Il bonus verrà erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato. Per ottenere lo sconto, i cittadini dovranno presentare al venditore una richiesta per acquistare una TV o un decoder beneficiando del bonus. A tal fine dovranno dichiarare di appartenere ad un nucleo familiare di fascia ISEE che non superi i 20.000 euro e che altri componenti dello stesso nucleo non abbiano già fruito del bonus. Il fac-simile della domanda di bonus sarà disponibile a questo indirizzo.

L’idea di massima dei due Ministeri è quella di spingere il cambiamento degli apparecchi in vista dell’imminente Natale. L’importo massimo di 50€ non sembra certamente un grosso incentivo ma come si suol dire: “meglio che niente…”. Per adesso, ma solo per adesso, è tutto, vi do appuntamento al prossimo articolo, ciao!

Condividi o contatta su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*