Cosa sono le Dash Cam e quello che c’è da sapere

Le dash cam sono videocamere da installare in auto per riprendere quello che succede mentre si guida (dash in inglese significa appunto cruscotto). Vi ricordate il video del meteorite di Čeljabinsk che si è schiantato in Russia nel 2013?

Il filmato è stato ripreso con una dash cam che un automobilista aveva installato sul cruscotto dell’automobile. Oltre che immortalare eventuali eventi atmosferici (e sperando in milioni di visualizzazioni su YouTube), l’utilizzo delle dash cam è molto diffuso per riprendere gli incidenti stradali. Ma non solo, Uber utilizza dash cam che inquadrano all’interno dell’auto, per tutelarsi in caso di controversie con i clienti e disincentivare rapine e violenze. Di videocamere da cruscotto infatti ce ne sono di svariati modelli e tipologie, le classiche frontali, altre per il lunotto posteriore, quelle che riprendono a 360 gradi intorno al veicolo oppure (come il caso di Uber) dashcam interne.

Cosa dice la Legge italiana
In Italia non esiste una norma ad hoc sulle dash cam per cui valgono le leggi sul trattamento dei dati personali: se vogliamo diffondere un video dobbiamo assicurarci che non siano riconoscibili né le persone né i dati personali riconducibili a loro (come ad esempio le targhe). In caso di incidente stradale, trattandosi di un uso personale, il video può essere mostrato all’assicurazione. Lo stesso discorso vale quando si vuol mostrare il pessimo stato di una strada (carreggiata accidentata) nelle richieste di risarcimento danni.

Classifica
Vediamo le migliori proposte di dash cam secondo la rivista New York Magazine (il criterio di classificazione si basa sul numero di recensioni e sulla valutazione media dei clienti):

  • REXING V1: Risoluzione Full-HD a 1080p e angolo di visuale a 170 gradi. È dotata di tecnologia Wide Dynamic Range (WDR) per la ripresa di dettagli e registrazioni notturne impeccabili. La più votata dagli utenti. Prezzo: 69,99 €
  • APEMAN: Risoluzione Full-HD a 1080p e angolo di visuale a 170 gradi. È dotata di tecnologia Wide Dynamic Range (WDR), registrazione in Loop e rilevatore di movimento. La N.1 tra le dash cam più economiche. Prezzo: 39,99 €
  • CROSSTOUR: Videocamera a doppia lente: con obiettivo anteriore (1920 x 1080 p) e posteriore (1280 x 720 p). Ha tutte le funzioni più consuete: monitoraggio parcheggio, visione notturna, rilevatore di movimento, sensore di accelerazione e WDR. La migliore dash cam frontale e posteriore. Prezzo: 53,75 €
  • PRUVEEO: HD, angolo di visuale a 140 gradi. La vera forza di questa videocamera è il design, grazie al quale sono state vendute oltre 12.000 unità su Amazon US. Non a caso è la dash cam N.1 tra quelle col design più discreto. Prezzo: 79,89 €

Per adesso, ma solo per adesso, è tutto, vi do appuntamento al prossimo articolo.

Condividi o contatta su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*