Google Chromecast vs Amazon Fire TV Stick

Con le connessioni in fibra le piattaforme di videostreaming in Italia sono arrivate a superare i 5 milioni di clienti, grazie soprattutto a Netflix e Prime Video. Per sfruttare al meglio questi servizi hanno preso sempre più campo i dispositivi che trasformano la televisione di casa in una smart TV.

Questi oggetti funzionano in modo molto semplice, si collegano alla presa HDMI del televisore, ricevono l’input dello smartphone (o PC o telecomando), quindi elaborano autonomamente il filmato (o altro) senza appesantire la fonte di trasmissione grazie ad un processore integrato. Ad esempio se vogliamo vedere un filmato da Youtube sulla televisione, lo cerchiamo sul nostro smartphone e poi lo inviamo con un semplice tocco al dispositivo che lo trasmetterà sulla TV.

Vediamo allora questi dispositivi mettendo a confronto i migliori in circolazione: Chromecast di Google e Fire TV Stick di Amazon. Esistono vari modelli in vendita, per il confronto ho considerato il Chromecast 3 (base) e Fire TV Stick basic.

  • Alimentazione: Fire TV Stick si alimenta solo alla rete elettrica mentre con Chromecast decidiamo se utilizzare la presa USB del televisore oppure alla rete elettrica.
  • Trasmissione: Chromecast utilizza come telecomando lo smartphone mentre Fire Tv Stick è dotato anche di un proprio telecomando (anche se risulta un po’ macchinoso scrivere del testo rende il dispositivo indipendente dal cellulare, utile ad esempio per la messa in pausa dopo una chiamata in arrivo).
  • Video 4K: Chromecast ha sia il 4K che l’HDR mentre manca su Fire TV Stick.
  • Costo: La differenza di prezzo non è un fattore rilevante, Chromecast 3 viene €39, Fire TV Stick €29,9 (ora in offerta).
  • APP: Fin qui le caratteristiche si equivalgono e non ci sono differenze rilevanti. Quello che cambia sono le APP.  Chromecast permette di vedere qualunque contenuto abbiamo sul dispositivo, comprese le foto o i video delle vacanze, o applicazioni sconosciute di streaming e può contare su milioni di applicazioni compatibili. Fire TV essendo un sistema operativo a sé ha uno store con applicazioni dedicate, quindi siamo sull’ordine delle migliaia e mancano le app meno conosciute anche se dalla sua ha una sezione game, che si può giocare con il telecomando e che su Chromecast, di fatto, non esiste.
  • Funzionamento: Fire TV Stick ha una memoria interna di 8GB che permette sia di installare nuove applicazioni in formato apk, sia di poter salvare ad esempio un film che può essere visto anche in assenza di internet. Chromecast invece non può essere modificato e funziona solo in presenza di una rete WIFI.

In definitiva quale scegliere?

Non possiamo decretare un vincitore perché dipende dall’uso che se ne vuol fare. Se vogliamo rendere la TV Smart indipendente, dal cellulare, fare dei giochi col telecomando e magari, spippolando, aggiungere altre app allora Amazon Fire TV Stick è la soluzione migliore. Altrimenti se vogliamo guardare sulla TV i contenuti audio e video dello smartphone oppure contenuti in 4K allora meglio optare per Google Chromecast.

Alla prossima!

 

 

Condividi o contatta su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*