Siri – Assistente Google – Alexa – Cortana: qual è il migliore?

Dopo una breve pausa riprendiamo il nostro consueto appuntamento sulle novità tecnologiche e lo facciamo parlando di assistenti vocali virtuali.
In particolare analizziamo il test sviluppato da LoupVentures che ha fatto 800 domande a testa a Siri di Apple, all’Assistente Google, ad Alexa di Amazon e a Cortana della Microsoft.Sono state valutate le risposte in base a due parametri:

  1. Ha capito cosa veniva chiesto?
  2. Ha fornito una risposta corretta?

l set delle 800 domande, progettate per testare in modo completo l’abilità e l’utilità di un assistente digitale, è stato suddiviso in 5 categorie:

  • Locale: Dov’è il bar più vicino?
  • Commercio: Puoi ordinarmi altri asciugamani di carta?
  • Navigazione: Come arrivo in periferia con l’autobus?
  • Informazioni: Con chi giocano i Twins stasera?
  • Comando: Ricordami di chiamare Steve alle 14 di oggi.

Google Assistant ha continuato la sua sovraperformance, rispondendo correttamente all’86% e comprendendo tutte le 800 domande. Siri era molto vicino, rispondeva correttamente al 79% e fraintese solo 11 domande. Alexa ha risposto correttamente al 61% e ha frainteso 13. Cortana è stato il ritardatario, rispondendo correttamente solo al 52% e malinteso 19.

Accenti: ancora una volta, Google ha dimostrato di essere un passo avanti alla concorrenza. Se infatti nessuno dei tre tra Siri, Cortana e Alexa hanno mostrato problemi nel capire gli accenti americano e indiano (molto diffuso e caratterizzato, dunque da tempo supportato), la musica è cambiata di fronte all’ostico accento cinese, che ha creato grattacapi a tutti tranne a Google Assistant che è riuscito a cavarsela impeccabilmente.

La superiorità di Assistant è inoltre emersa anche in condizioni più particolari, come in presenza del classico brusio di fondo dei luoghi affollati, oppure quando l’interlocutore modula la propria voce su livelli più o meno bassi, dimostrando un’ottima capacità di adattamento.

Il risultato più impressionante è stato il miglioramento da parte di tutti gli assistenti vocali. Durante un periodo di 15 mesi, l’Assistente Google è migliorato di 11 punti percentuali, Siri 13 punti e Cortana solo 3 punti in termini di domande risposte correttamente (non ci sono dati storici sull’app Alexa). Il team di LoupVentures ha dichiarato: “Siamo impressionati dalla velocità con cui la tecnologia avanza“.

Per oggi, ma solo per oggi, è tutto, al prossimo articolo.

Condividi o contatta su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*