App e non solo per bloccare i call center insistenti che chiamano sul cellulare

Non so se a anche a te è capitato di ricevere chiamate a tutte le ore da call center “insistenti” che promettono sconti sulle bollette o fantastici guadagni col trading on line. Se è così, significa che i tuoi dati sono finiti nelle mani di operatori tele-marketing pronti a tutto pur di vendere qualche servizio. Non necessariamente sono tutte truffe, ci sono molte aziende serie ma in ogni caso, se l’insistenza è diventata fastidiosa, non preoccuparti e vediamo insieme come fare a bloccare le chiamate indesiderate.

Senza bisogno di installare niente
Non tutti lo sanno ma nella maggior parte dei nostri smartphone è presente una funzione nativa che permette di aggiungere un numero indesiderato nella black list. Se ad esempio hai un dispositivo Android con la versione 6 o superiore ti basterà aprire la lista delle chiamate, individuare il numero incriminato, tenere premuto e dalla tendina selezionare “Aggiungi contatto alla lista nera”. Da ora in poi se il call center proverà a richiamarti troverà il il tuo telefono spento. Se cambi idea e vuoi rimuovere il blocco ti basta seguire gli stessi passaggi e selezionare “Rimuovi dalla lista nera”. Per vedere tutti i numeri che hai aggiunto black list ti basta aprire “telefono”, cliccare sui tre punti verticali e selezionare Filtro molestie.

Le migliori app gratuite per bloccare chiamate in entrata
Se il tuo dispositivo Android non è in possesso di una funzionalità nativa per il blocco delle chiamate indesiderate, allora dovrai per forza affidarti a terzi parti e installare una app. Di seguito ti propongo le più diffuse ma se fai una ricerca su Google ne troverai tantissime. Un po’ tutte si basano su un database di numeri indesiderati popolato proprio dagli utenti che le utilizzano.

Dovrei rispondere? (per scaricarla da Google Play clicca qui)
Si tratta di un’applicazione gratuita che permette di bloccare le chiamate provenienti da call center, operatori di tele-marketing, truffatori e altri “seccatori” in base a una lista che viene aggiornata continuamente grazie ai contributi degli utenti. Per default l’app non provvede in automatico a bloccare le chiamate dei call center e gli altri contatti indesiderati ma mostra degli avvisi sotto forma di icona non appena arriva la chiamata in ingresso. Ricca di opzioni e funzionalità personalizzabili.

True Caller (per android clicca qui mentre per iPhone clicca qui)
Forse la più utilizzata al mondo con 250 milioni di utenti registrati. Simile all’app precedente che ti ho presentato, ha il pregio di funzionare anche su iPhone (anche se in maniera più limitata rispetto ad Android) ma ha un grosso difetto: costringe l’utente a rendere pubblico il proprio numero di cellulare.

Tellows (per android clicca qui mentre per iPhone clicca qui)
Tellows è un’altra applicazione per Android e iOS, disponibile sia in versione gratuita che a pagamento. Uno dei principali vantaggi è che l’app visualizza le informazioni sul chiamante (se disponibili) non appena il telefono squilla, a patto che il dispositivo mobile sia collegato alla rete Internet.

Calls Blacklist (per scaricarla da Google Play clicca qui)
Calls Blacklist è sia un programma di blocco chiamate che un filtro SMS. È in grado di bloccare in modo semplice chiamate e messaggi provenienti da numeri indesiderati, privati (nascosti, anonimi) o sconosciuti.

Personalmente non uso nessuna app per stoppare le chiamate in arrivo ma di volta in volta copio il numero dalla cronologia del telefono e lo incollo su Google. Si capisce subito se è pubblicità invasiva o meno dal numero di commenti negativi di Tellows (vedi immagine di seguito).

Quindi blocco le future chiamate usando la funzione nativa del mio dispositivo. Se hai suggerimenti o altre app da consigliare scrivimi o condividili su Facebook… A presto!

Condividi o contatta su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*