Windows 10 April 2018: le novità e come ottenere subito l’aggiornamento

Dopo qualche ritardo finalmente da qualche ora Microsoft ha rilasciato l’aggiornamento al sistema operativo Windows 10 per PC e tablet.

L’update inizierà il prossimo 8 maggio per i primi utenti e piano piano arriverà a tutti nel corso di qualche mese. Se, come me, siete curiosi e non volete aspettare vi basterà andare sulla pagina ufficiale cliccando qui per ottenere fin da subito il tanto atteso aggiornamento April 2018.

Secondo gli addetti ai lavori si tratta del più importante aggiornamento dal 2015, le novità sono molte e se ancora non vi siete precipitati a fare l’aggiornamento e ne elenco alcune che sicuramente stuzzicheranno il vostro interesse.

Windows Timeline
La novità principale è la Timeline, con cui è possibile ripristinare le attività passate su cui si è lavorato con i vari dispositivi collegati allo stesso account (fra cui quelle legate ad Office 365 e il browser Microsoft Edge). In sostanza un pulsante che apre un’interfaccia grafica che ricorda la schermata delle app aperte dei nostri smartphone Android.

Microsoft Edge
Secondo i miei test, Edge risulta essere il più veloce tra i browser in circolazione (compresi Chrome e Mozilla). Con questo aggiornamento si aggiungono anche delle novità, una nuova icona per silenziare le tab che riproducono audio e la feature Nearby Sharing, che consente di condividere video, documenti e collegamenti agli altri dispositivi nella stessa rete Wi-Fi o collegati in Bluetooth.

Luce notturna
Attivando questa opzione, la temperatura del colore del display del computer (o del tablet) si abbassa gradualmente all’avvicinarsi della sera fino a diventare di un tenue blu di notte. Riduce, insomma, l’eccessiva luminosità per gli occhi e, teoricamente, aiuta a migliorare il sonno notturno.

Screenshot
Sarà sufficiente premete contemporaneamente i tasti Windows + Shift + “S” per copiare negli appunti l’area dello schermo selezionata per poi copiarla con il tradizione CTRL + V nell’applicazione che più preferite.

La lista potrebbe continuare ancora molto e nel corso del 2018 sono previste ulteriori funzioni (per avere maggiori dettagli visitate la pagina ufficiale dell’aggiornamento).

Insomma se non oggi sarà domani ma il cambiamento avverrà, e allora perché aspettare?
Alla prossima!

Condividi o contatta su:

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*