Google Chromecast: tutto quello che c’è da sapere

Molti mi chiedono cosa sia Chromecast e se può essere utile. Personalmente lo ritengo un accessorio indispensabile e vi spiego il perché rispondendo alle domande più frequenti che mi sono arrivate…

A COSA SERVE?
Chromecast è un dispositivo di streaming multimediale che si collega alla porta HDMI del televisore. Utilizzi il tuo dispositivo mobile per trasmettere i tuoi programmi TV, film, musica, sport, giochi preferiti e non solo alla TV di casa. Ad esempio io lo uso quotidianamente per “sparare” Netflix dal cellulare alla tv…

Il punto di forza è il seguente: l’elaborazione del video trasmesso alla tv viene svolta direttamente dal Chromecast e non dal cellulare. Quest’ultimo, una volta inviato il video può essere usato per altro, rispondere a whatsapp o addirittura spento.

E’ LA STESSA COSA SE HO GIA’ LA SMART-TV?
No, Chromecast è molto di più.
Innanzi tutto ha le stesse funzioni delle ultimissime smart-tv e quindi con 39€ possiamo averle anche sui nostri vecchi televisori (come ad esempio la condivisione dello schermo, ovvero vedi lo schermo del cellulare o del pc direttamente sul televisore).
Ma l’aspetto più interessante sono le tantissime app o estensioni per Chrome (come ad esempio Youtube) che riconoscono i flussi video presenti nelle pagine Web. Questo significa che invieremo al Chromecast solo i contenuti, senza trasmettere al televisore anche la pagina Web che fa da contorno.

DI COSA HO BISOGNO PER FARLO FUNZIONARE?
E’ necessaria una connessione ad internet WIFI, basta una comune adsl e il dispositivo Chromecast.
Chromecast è compatibile con iPhone®, iPad®, telefoni e tablet Android, laptop Windows®, Mac® e Chromebook.

QUANTO COSTA?
Ci sono due versioni:
Chromecast a €39: versione standard fino all’HD.
Chromecast Ultra a €79: trasmette contenuti in formato fino a 4K Ultra HD.

DOVE SI COMPRA?
Il prezzo è imposto per cui lo potete tranquillamente acquistare nella grande distribuzione specializzata (Mediaworld, Euronics, Unieuro e Trony).
Se invece non avete tempo di recarvi in uno di questi centri o vi sta fatica, lo potete ordinare su internet direttamente sul Google Store o tramite Eprice.
Per la lista degli indirizzi aggiornati vi consiglio di andare sulla pagina ufficiale.

Un’ultima cosa, la configurazione è davvero semplice, se non volete rischiare questa è la pagina ufficiale con la spiegazione in italiano.

Una volta fatto tutto aprite la vostra app e per trasmettere alla tv basterà cliccare su questo simbolo…

Non mi resta che augurarvi buona visione e alla prossima!

Condividi o contatta su:

5 Commenti

  1. Mi stavo giusto chiedendo la differenza di prezzo per il 4K..in pratica è “solo” la risoluzione in HD. Ma se non si hanno contenuti in HD da proiettare ha senso? Inoltre anche il Chrome Cast classico proietta contenuti in HD correttamente, l’importante è avere lo schermo di destino adatto.. aspetto commento e grazie per il supporto!!!

    • Si, si tratta solo della risoluzione. Piccola premessa: il formato HD è 1280×720 pixels mentre attualmente il più diffuso è il Full HD (1920×1080). Il 4k o Ultra HD ha una risoluzione di 3840×2160 pixels e Chromecast 4K sta appunto ad indicare che riesce a trasmettere contenuti video in Ultra HD. Per sfruttarlo però sono necessari sia i contenuti (ancora pochi anche su Netflix) e una TV in Ultra HD. Per ora, a mio avviso, è più che sufficiente la versione standard a 39€.

  2. Finalmente

    uno che la pensa come me! Sono finito sul tuo blog dopo averti trovato su Yahoo mentre navigavo sul web, volevo solo

    dirti ottimo articolo e che sono completamente daccordo con te!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*